AMIGURUMI

Mi sono sempre piaciuti, anche da ragazzina, quando non c’era ancora molta plastica nei giochi, se non quella delle facce delle bambole.
Di certo non si chiamavano con questo nome, almeno io non l’ho mai saputo.
Sta di fatto che sono ritornati strepitosamente alla moda… un po’ come succede per i mestieri di una volta rievocati quasi ovunque dalle mie parti.
Una sorta di sanatoria di coscienza per ciò che di buono avevamo e che col tempo abbiamo schernito, calpestato e poi falsamente rimpianto.
Se  ne son fatte riviste specializzate, persino patinate. Li hanno chiamati AMIGURUMI ((編み包み))!!!
Se mia nonna, che di giapponese non ne capisce molto,  riuscisse anche solo a leggere questo nome direbbe semplicemente: “ Non sono altro che semplici animaletti all’uncinetto!!!”
Ma cara nonna, non ci sono solamente animaletti riprodotti con questa tecnica… si possono creare anche “deliziosi dolcetti” (sicuramente più innocui di quelli commestibili) ma anche altri oggetti ad esempio trenini, piccole casupole e anche alberelli.Non ti ricordi più le bomboniere che si confezionavano frequentemente una volta a forma di cappellino, cestino e caramella? E poi c’erano le saponette sapientosamente vestite in cestini dai manici fiacchi seppur inamidati… quelle proprio non mi piacevano!

Dona

Di seguito i miei lavori
Clicca sull’immagine per vedere l’articolo

Annunci

One thought on “AMIGURUMI

Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...